Vista Vinales

In viaggio a Cuba: Viñales

Eccoci alla seconda tappa del nostro viaggio a Cuba: Viñales. Spero, con questo articolo, di riuscire distrarvi un po’ e portarvi lontano dalle vostre case, facendovi dimenticare per un attimo la quarantena. Siamo partiti dall’Avana, una città incantevole, piena di contrasti e diversa da qualsiasi altra città. Oggi, vi porterò in un luogo totalmente diverso e completamente immerso nella natura.

Se dovessi scegliere un luogo preciso di Cuba in cui trascorrere qualche anno, probabilmente sceglierei proprio Viñales. Questa piccola cittadina è un posto veramente magico: ferma nel passato, semplice, ma unica nel suo genere. Di Viñales restano impressi i paesaggi mozzafiato, i famosi mogotes, i tramonti da ammirare alla fine di una passeggiata nelle piantagioni, la gente gentile, le variopinte casette coloniali, l’atmosfera di festa che si respira la sera nelle piazze cittadine ed i dintorni, ricchi di meraviglie da scoprire.

Cuba, Viñales

Il nostro viaggio a Viñales

Dopo aver trascorso due meravigliosi giorni all’Avana, ci siamo rimessi in viaggio ed, a bordo di un taxi collettivo, ci siamo diretti verso la bellissima Valle di Viñales. Ricorderò sempre il momento in cui il nostro taxi, dopo l’ennesima curva, ha iniziato la sua discesa verso la cittadina di Viñales. Nel taxi è calato il silenzio e siamo rimasti tutti a bocca aperta di fronte ad un panorama unico: i particolarissimi mogotes, delle formazioni rocciose tipiche di questa zona, il verde intenso della vegetazione, le palme…l’incredibile bellezza della Valle di Viñales era lì, davanti a noi. 

Con la calma che contraddistingue i cubani, il nostro autista ci ha portati davanti alla Casa Particular in cui avevamo prenotato: una casetta colorata, con le classiche sedie a dondolo sotto il portico; un alloggio semplice in cui siamo stati accolti come se fossimo di famiglia.

Cuba, Viñales

Durante il nostro soggiorno a Viñales ci è sembrato di essere tornati indietro nel tempo. Qui, si vive con semplicità, come in passato: le strade, spesso non asfaltate, sono ancora attraversate da carri; i campi vengono coltivati con metodi per noi superati ed i cartelli stradali invitano a fare attenzione ai bambini che giocano per strada. 

Ricordiamo con piacere le serate trascorse a chiacchierare nel patio; l’escursione a cavallo, circondati dalla natura; le camminate sotto il più meraviglioso dei cieli stellati e le cene a base di prodotti semplici e genuini. 

Il regalo più bello che ci ha fatto Cuba è proprio questo: ci ha insegnato a cambiare prospettiva ed ad apprezzare le cose più semplici. 

In viaggio a Cuba: Viñales, come raggiungerla

La cittadina di Viñales si raggiunge facilmente dall’Avana. Se piace il genere, esistono addirittura delle escursioni organizzate che prevedono una breve visita alle piantagioni di tabacco. 

Chi, invece, come noi, preferisce fermarsi almeno un paio di notti nella Valle di Viñales ha due alternative (sempre che non abbia noleggiato un auto per visitare l’isola): autobus e taxi collettivi. 

Noi abbiamo optato per i taxi collettivi: vi verranno a prendere direttamente dove alloggiate ed i prezzi sono molto convenienti (i bambini che viaggiano in braccio non pagano).

Il viaggio ci è costato 25 cuc a persona ed è durato circa tre ore e mezza.

Se preferite viaggiare in autobus, tenete presente che la stazione degli autobus dell’Avana non è proprio in centro e dovrete raggiungerla, preferibilmente il giorno prima, per acquistare i biglietti. 

Cuba, Viñales

In viaggio a Cuba: Viñales, cosa fare a Viñales

Escursioni a Viñales

A Cuba si trovano diverse agenzie a cui rivolgersi per prenotare escursioni. Se, però, come noi, avete deciso di fare un viaggio a tappe, alloggiando nelle case particurlar, il nostro consiglio è quello di non prenotare nulla in anticipo e di affidarvi a chi vi ospiterà. 

Quando abbiamo raggiunto Viñales, Cary, la proprietaria della nostra Casa Particular, non ci ha nemmeno lasciato il tempo di appoggiare gli zaini: ci ha subito prenotato un posto per un escursione a cavallo del pomeriggio e fissato il taxi per la visita del giorno successivo.

In viaggio a Cuba: Viñales, quali escursioni scegliere

Cuba, Viñales

Cuba: Vinales, escursioni scelte da noi

A Viñales ci sono un incredibile varietà di escursioni da fare. Una settimana, probabilmente, non sarebbe sufficiente per vedere tutto quello che la valle offre. Noi, che avevamo a disposizione tre giorni, abbiamo deciso di trascorrere il primo cavalcando tra le piantagioni di tabacco, il secondo a Cayo Jutias e l’ultimo, semplicemente, passeggiando in paese, così da goderci a pieno questo meraviglioso paesino.

A cavallo tra le piantagioni di tabacco

Lo ammettiamo: quando siamo arrivati a Viñales eravamo convinti di non poter far salire a cavallo un bimbo di un anno. Ho chiesto informazioni alla proprietaria della nostra casa solo per sentirmi confermare che avrei dovuto rinunciare all’idea. Invece, Cary, senza nemmeno aspettare la nostra conferma, ha prenotato per noi. Un po’ perplessi e preoccupati all’idea di far salire su un cavallo con Mattia, siamo partiti, ma ci siamo dovuti subito ricredere! 

Cuba, Viñales

Quest’escursione è una delle esperienze più belle che si possano fare: i cavalli sono molto tranquilli e la nostra giuda era preparatissima e disposta ad assecondare anche la mia follia, quando, terrorizzata all’idea di attraversare un tratto molto fangoso, ho deciso di scendere dal cavallo ed avventurarmi (o meglio sprofondare) nel fango a piedi (avete capito bene… il problema durante l’escursione non era Mattia).

All’inizio dell’escursione, bisogna portare un po’ di pazienza, perché vengono mostrati i prodotti locali (sigari, miele e caffè) ed illustrato il procedimento di lavorazione delle foglie di tabacco. Non prendetelo come il solito tentativo di propinarvi un po’ di souvenir: i cubani sono davvero fieri dei prodotti della loro terra. Dopo aver bevuto almeno un Mojto o una Canchanchara ed acquistato qualche sigaro, inizia la vera escursione tra le piantagioni. La passeggiata è divisa in più tappe: si raggiungono delle grotte, un laghetto ed un punto panoramico. Noi abbiamo fatto quest’escursione nel pomeriggio e passeggiare a cavallo al tramonto, immersi in un paesaggio così spettacolare, è stato semplicemente meraviglioso! Mattia, di un anno e mezzo, ha apprezzato ogni momento: è salito sul cavallo, l’ha accarezzato, ha riso ad ogni salto e si addormentato a fine passeggiata.

Cayo Jutias

Durante il secondo giorno del nostro soggiorno a Viñales abbiamo deciso di concederci una giornata di relax nella spiaggia più bella che io abbia mai visto: Cayo Jutias.

Cuba, Viñales

Benché questa spiaggia sia abbastanza vicina a Viñales, per raggiungerla ci vogliono un paio d’ore, a bordo di un taxi collettivo, su una strada sterrata.

La cosa più bella di questo Cayo è che è ancora abbastanza incontaminato: a differenza di quanto accade in altre zone, qui, l’atmosfera è ancora autentica.

Cuba, Viñales

Noi abbiamo deciso di non fermarci alla, comunque molto bella, spiaggia principale e, camminando circa mezz’ora tra le mangrovie, siamo arrivati ad una spiaggia che toglie il fiato: solo sabbia bianca e mare cristallino, niente lettini e chioschi, poche persone. Un paradiso. 

Per pranzo due ragazzi hanno servito a chi le desiderasse, delle deliziose aragoste alla griglia. Mangiare aragosta e bere latte di cocco, seduti sulla sabbia bianca, con i piedi in un mare dai colori incredibili, è stato stupendo.

Cuba: Viñales, cos’altro fare nella Valle di Viñales

La Valle di Viñales è un luogo meraviglioso, che si riconosce subito grazie alle particolari formazioni rocciose, i famosi mogotes.

Come ho già detto, qui, è veramente impossibile non trovare qualcosa da fare.

Oltre alle escursioni scelte da noi, tra le attrazioni più note ci sono la Cueva del Indio, una piccola grotta di origine caucasica, scoperta nel 1920, che ospita un fiume sotterraneo, e la Cueva de San Miguel. In alternativa si può raggiungere il Mural de la Prehistoria, un enorme murales lungo 120 metri, disegnato nel 1961 da Leovigildo González Morillo.

Sempre dalla città di Viñales, si può raggiungere la Gran Caverna de Santo Tomás, il più grande ed importante sistema di grotte di Cuba.

Gli amanti del trekking, infine, si potranno cimentare con diversi percorsi. Tra i sentieri più conosciuti, vi è il sendero San Vincente. Potrete, in alternativa, farvi indicare uno dei bellissimi punti panoramici da cui ammirare l’intera valle.

Cuba, Viñales

Spero di avervi fatto sognare un po’ con questo articolo. Se vi è piaciuto, correte a scoprire com’è proseguito il nostro viaggio nella cittadina di Cienfuegos.

Articolo creato 42

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto