Ho Chi Minh City

Il nostro viaggio in Vietnam si è concluso ad Ho Chi Minh City, una grande città del Vietnam del sud famosa per il ruolo chiave che rivestì durante la Guerra del Vietnam.  

Ho Chi Minh, un tempo conosciuta come Saigon, è una città il cui patrimonio culturale si mescola alle brutture legate alla rapida modernizzazione.

Abbiamo deciso di concludere qui questo nostro primo viaggio in Vietnam per avere una panoramica completa del paese, ma, ad essere onesti, un po’ per il poco tempo che le abbiamo dedicato, un po’ perché arrivavamo dalla meravigliosa Hoi An, non abbiamo amato molto questa città. La confusione e le migliaia di motorini che sfrecciano ovunque, anche sui marciapiedi, poi, non la rendono una città semplice da visitare con un bambino piccolo. 

Abbiamo raggiunto Ho Chi Minh con un volo interno, partendo dall’aeroporto di Da Nang e siamo rimasti in città per 2 giorni. Nel tempo a disposizione, oltre al centro della città, abbiamo visitato i tunnel di Cu Chi, utilizzati dai guerriglieri Viet Minh e dai Viet Cong.

Generalmente chi arriva ad Ho Chi Minh dedica un paio di giorni anche alla visita del Delta del Mekong; noi, viaggiando con un bambino di due anni, per questa volta, dietro consiglio del centro viaggiatori internazionali della nostra città, abbiamo rimandato.

Ho Chi Minh City

In che periodo visitare Ho Chi Minh City

L’area sud tropicale del Vietnam è caratterizzata da una stagione secca, che va da novembre ad aprile, e da una stagione umida, che va da maggio a ottobre. Il periodo migliore per visitare Ho Chi Minh va dai primi di dicembre alla fine di febbraio.

Dove abbiamo alloggiato ad Ho Chi Minh City

L’hotel che abbiamo scelto è situato nel pieno della vita notturna della città, ma, nonostante questo, è abbastanza silenzioso. La posizione in cui si trova, poi, è perfetta per visitare Ho Chi Minh: abbiamo, infatti, raggiunto il centro a piedi e preso un taxi solo la sera per rientrare più rapidamente. L’hotel dispone di una piccola piscina e di una carinissima area in cui viene servita un’ottima prima colazione.

Beautiful Saigon Boutique Hotel: 40/13-17-19-21 Bui Vien, Distretto n. 1, Ho Chi Minh, Vietnam 

Come spostarsi ad Ho Chi Minh City

Con l’accortezza di verificare sempre che il tassametro sia acceso, i taxi in Vietnam hanno prezzi alla portata di tutti. Può capitare che, nell’orario di punta, i tassisti propongano prezzi fissi abbastanza assurdi rispetto alle distanze da percorrere. Rifiutatevi e cercate un taxista più onesto. 

L’alternativa è Grab, che è veramente molto comodo. 

Cosa vedere in un giorno ad Ho Chi Minh City

Noi ci siamo fermati in città solo due giorni, dedicando più di mezza giornata ai tunnel di Cu Chi. Ecco cosa siamo riusciti a visitare in un giorno:

Centro (distretto 1)

Il centro di Ho Chi Minh racchiude in uno spazio ristretto molte delle principali attrazioni della città. Il modo migliore per visitare questa zona è passeggiare tra le vie. Noi abbiamo camminato per ore, così da vedere le diverse zone della città. Certo il traffico nell’orario di punta non rende le cose semplici, ma ne vale la pena. In particolare, non vanno persi i viali di Ngoyen Hue e Dong Khoi.

Palazzo della riunificazione

Il palazzo della riunificazione, noto anche col nome di Palazzo dell’Indipendenza, è un luogo in cui il tempo sembra essersi fermato. È qui che si diressero i carri armati comunisti entrati a Saigon il 30 aprile del 1975.

Il palazzo è stato edificato dove sorgeva il Palazzo Norodom, residenza del generale francese della Cocincina.

Il piano terra si articola in varie sale riunioni, mentre al primo piano ci sono le sale dedicate al ricevimento di dignitari stranieri e nazionali. Sul retro dell’edificio si possono, inoltre, visitare gli appartamenti in cui abitava il presidente. Nel palazzo sono, altresì, presenti un cinema, un locale notturno ed una pista per il decollo degli elicotteri. 

Il biglietto d’ingresso costa 40.000 d.

Benché si tratti di una struttura molto particolare, vale decisamente la pena di visitarla.

Ho Chi Minh City

Notre Dame di Saigon

Dedicata alla Vergine Maria, la cattedrale cattolica di Notre Dame si affaccia su Dong Khoi. L’edificio in mattoni in stile neoromanico è un lascito del periodo coloniale francese.

Ho Chi Minh City

Ufficio Postale Centrale

Proprio di fronte alla cattedrale si trova l’Ufficio Postale Centrale, altra testimonianza del passato coloniale di Saigon. Nell’edificio si trovano numerosi negozi turistici ed, al centro del salone, c’è una rivendita di francobolli. Sulle pareti dell’atrio si possono ammirare affascinanti mappe storiche del Vietnam del Sud. 

Ho Chi Minh City

City’s Book Street

La Via del Libro  (Duong Sach tp Ho Chi Minh) dista pochi passi dall’Ufficio Postale Centrale. Lungo la via si trovano tantissime piccole librerie, in cui si possono acquistare libri e manga in vietnamita ed in inglese.

Noi abbiamo adorato questa via! A prezzi bassissimi si possono trovare libri interessanti, soprattutto per i bambini. Inoltre, lungo la via ci sono dei bar/librerie veramente accoglienti.

Torre Bitexco

In centro, non lontano dal Viale Nguyen Hue, si trova la Torre Bitexco, un grattacielo di 68 piani. Il biglietto di ingresso all’osservatorio costa 200.000 dong (130.000 per i bambini), non poco per gli standard vietnamiti. In alternativa potete optare per uno Sky Bar.

Ho Chi Minh City

Mercato di ben Thanh

Il mercato di Ben Thanh è un mercato coperto risalente all’epoca coloniale in cui viene venduto ogni genere di merce. Benché sia pieno di turisti, ci sono ancora delle aree “autentiche”, frequentate soprattutto da vietnamiti. Vale sicuramente la pena di perdersi un po’tra le bancarelle, ma, se volete acquistare qualcosa, preparatevi a contrattare duramente.

Ho Chi Minh City

Tempio Indù di Mariamman

A tre isolati ad ovest del mercato di Ben Thanh, si può visitare il tempio Indù dedicato alla dea hindu Mariamman. Prima di salire sulla piattaforma rialzata non dimenticate di togliere le scarpe. Nel santuario centrale è custodita una statua della dea con i suoi guardiani ai lati. 

Distretto 3

Tempio dell’imperatore di Giada 

Il Tempio dell’Imperatore di Giada è uno dei più importanti templi di Città di Ho Chi Minh.

Edificato ad opera della comunità cantonese della città agli inizi del XX secolo, è luogo di culto per i seguaci del Buddhismo e del Taoismo.

Tra le opere più interessanti spiccano i pannelli in legno e la saletta dedicata a Kim Hoa, Dea della Fertilità.

Articolo creato 42

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto